Introduzione..

Questa è la prima pagina che apre le porte ad una nuova esperienza, il Blog!

Ho dovuto meditare per qualche mese prima di decidere se lanciarmi e provare questa nuova “modalità”.

Non ho idea di come si evolverà e se avrà un buon seguito, ma se non si provano le cose non si scoprirà mai se ci piacciono o no, come i cavolfiori o il minestrone insomma!

Mi è sempre piaciuto scrivere, lo trovo un modo per esprimersi e mettere in ordine il caos dei ricordi..


Scrivo principalmente per comunicare emozioni o sentimenti, così è più facile manifestarmi; sembrerà banale ad alcuni ma le parole su carta sono molto più scorrevoli e fluide per me..

Scrivere mi ha sempre dato un senso di libertà, ma se forzato per uno scopo lo trovo molto difficile.. l’ispirazione viene in momenti davvero strani ed inaspettati, la maggior parte delle volte comincia con un pensiero molto semplice che faccio, mentre cammino, mentre lavoro o guardo nel vuoto e poi piano piano il pensiero si articola e prende musicalità nella mia testa. Alle volte devo scriverlo subito perché so che quel concetto che ho formulato avrà vita breve e se ne andrà veloce cosi come è arrivato e se proverò a recuperarlo in un secondo momento sarà meno intenso di come era stato concepito all'inizio, non so se capita anche a voi?!


La mia cara maestra di italiano delle elementari mi ha sempre spronata nello sfogare la mia creatività, in qualsiasi forma essa si esprimesse.

Così io, che fosse un disegno o un tema, ci ho sempre messo il massimo impegno, alle volte anche troppo, scrivendo poemi di pagine e pagine e riempiendo fogli e fogli di colore.

Ricordo poi, all’inizio delle medie, regalavo alla mia insegnante di flauto traverso dei disegni di orecchini, molto bizzarri; lei mi diceva che le piacevano tantissimo e che dovevo continuare a disegnarli e scherzosamente mi diceva che un giorno ne avrebbe scelto uno per farselo realizzare.

Questo ricordo mi torna in mente in particolar modo quando sto progettando e disegnando per un cliente.

È un ricordo così semplice ma pieno di significato che mi lascia perplessa, mai avrei pensato all’epoca che un giorno quello sarebbe stato un lavoro, il MIO LAVORO!


Poi col passare degli anni è subentrata a capofitto l’adolescenza, interessi diversi, insegnanti poco motivati e poco motivanti e quindi le mie passioni le ho vissute come delle montagne russe.

Ma a distanza ormai di tanti anni, sorrido a questi ricordi che mi rendono felice, capendo che alle volte la strada si perde, ma poi con o senza bussola si può ritrovare.


Mi sento una cantastorie ogni tanto e mi piace raccontarvi il mio passato per poterlo collegare al presente, per poterlo collegarlo all’ARTIGIANA ORAFA che sono diventata!


Per rimanere aggiornato Iscriviti alla Newsletter!


A presto

Aurora

82 visualizzazioni
  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle

LABORATORIO ORAFO AURORA ECCHER  Via Valentini 50 38060 Calliano (Trento)  

P.IVA: 02450790221  C.F: CCHRRA92D47H612Y